Vuoi vendere la tua auto? Ecco i Pro e Contro delle 3 Formule che hai a disposizione.

di | 12 Dicembre 2016

Se stai per cambiare auto sicuramente ti stai chiedendo cosa fare con il tuo usato.

Ci sono diversi metodi per vendere il tuo usato e potresti essere indeciso sul da farsi.

I tuoi dubbi hanno i minuti contati!

Analizzeremo assieme i 3 metodi che puoi scegliere per liberarti del tuo usato e massimizzare il profitto che puoi ottenere dal tuo vecchio veicolo e NON SOLO …

Di certo non devo essere io a spiegarti che lì fuori ci sono loschi individui dalla professionalità e dall’etica discutibilissime. Personaggi che come avvoltoi aspettano l’occasione di sfruttare persone per bene e con poca esperienza.

liar

Queste sono cose che mi fanno incazzare come una iena.

Avere poca esperienza in un determinato settore NON è una colpa! Ma fortunatamente è una carenza risolvibilissima.

Se vuoi puoi farlo anche subito!

Ti basta continuare a leggere quest’articolo che ho scritto appositamente per darti le basi, in modo da non svendere il tuo veicolo e metterti al sicuro dai furbetti che ci sono in questo settore, che conosco da 13 anni!

Partiamo allora! E vediamo la prima delle tre scelte che potresti fare:

Metodo vendita diretta, ovvero vendersi da soli la propria vettura.

Questo è metodo sempre più usato. Basta fare un  annuncio nei vari portali dedicati, nei forum a tema e nei vari gruppi facebook.

Quali sono i PRO di questo sistema?

Questo è il sistema che ti permette di guadagnare di più perché salti il passaggio del rivenditore di auto e con un po’ di sforzo puoi ottenere cifre che altrimenti sarebbero irraggiungibili.

Infatti potresti anche chiedere una cifra superiore al valore di mercato! Nella vendita diretta della tua auto un fattore chiave che puoi sfruttare è quanto piace la tua auto al potenziale acquirente. Ho visto persone innamorarsi di un’auto ed essere disposti a spendere molto di più del reale valore dell’auto.

In questa formula, ahimè,  ci sono anche dei contro:

Sicuramente la tua auto andrà preparata. Ammaccature e graffi andranno ripristinati. Gli interni andranno fatti lavare e sistemare, cambiati i tappetini usurati, insomma: l’auto dovrà presentarsi nel miglior modo possibile.

Prova a pensare al tuo primo appuntamento. Quanto ti sei impegnato per avere il miglior aspetto possibile?? La prima impressione è quella che conta e il mondo dell’automobile non fa eccezione!

Meglio si presenterà la vettura e più alto sarà il prezzo che riuscirai a strappare.

Poi devi impegnarti a fare gli annunci, con foto di qualità (altamente consigliato!).

Devi rispondere alle telefonate e prendere gli eventuali appuntamenti.

Devi far vedere la tua auto ai potenziali clienti interessati e dovrai fare fisicamente tu la trattativa di vendita con il potenziale cliente.

Ci sono grossi vantaggi a disposizione di chi sceglie questa soluzione. Tuttavia sono molti pochi quelli che hanno il tempo per fare tutta la procedura e per seguire in maniera ottimale gli eventuali acquirenti.

 

La vendita ad un commerciante di auto.

Ecco la seconda soluzione che potresti scegliere. Ma prima voglio rispondere a un dubbio che molti hanno:

“Chi è un commerciante d’auto?”

Ti è mai capitato di parcheggiare in un centro commerciale e di ritrovarti sotto il tergicristallo un bigliettino che dice “ noi compriamo auto usate, anche incidentate, con molti chilometri ecc”?

Ecco, quelli sono i commercianti d’auto. Non hanno una sede fisica (un autosalone), molto spesso vengono dall’estero e comprano direttamente dai privati. Vengono da te, ti pagano la vettura, e se la portano via.

Questo è il sistema che ti farà risparmiare più tempo ma ti porterà anche probabilmente il minor guadagno.

Indicativamente se vendi la tua auto a un privato a 10.000 euro un commerciante ti darà 7.000 euro. Circa il 30% in meno.

Il motivo è semplice: il commerciante d’auto dovrà guadagnare qualcosa su questa compravendita.

Inoltre si terrà da parte tutte le eventuali spese di ripristino.

Se scegli questa opzione quindi non dovrai preoccuparti di tirare a nuovo la tua auto.

Il PRO di questa formula è la rapidità: nel momento in cui il commerciante ti approva la vendita ti pagherà immediatamente! Potresti vendere la tua auto e incassare anche in un pomeriggio!

I CONTRO sono che guadagni un po’ meno e dovrai essere in grado di tutelarti per evitare di venire truffato come ormai si sente troppo spesso online e in televisione …

Il mio consiglio e di NON consegnare mai la vettura a ridosso del weekend!

Non si consegna mai il venerdì’ pomeriggio perché non puoi fare le verifiche sull’assegno.

Inoltre è difficile  trovare agenzie aperte per andare a firmare il passaggio di proprietà!

Dovrai verificare che l’assegno (circolare!) che ti hanno dato sia coperto quindi è meglio fissare l’incontro di mattina, così sei sicuro di trovare le banche aperte anche se la trattativa dura più del previsto.

Una soluzione molto pratica sono anche i bonifici rapidi (da fare in banca): in soli 60 minuti ti vengono depositati i soldi nel tuo conto corrente.

Solo DOPO aver preso queste precauzioni puoi firmare l’atto di vendita e il passaggio di intestazione della vettura.

index

Altre differenze tra vendersi l’auto da soli o tramite commerciante d’auto.

La prima riguarda le dimensioni della tua vettura, si tratta di una cosa contro intuitiva.

Se è di piccola cilindrata ( sotto 1.600 cc )  la differenza tra vendere a un privato e vendere a un commerciante è molto bassa: infatti le vetture piccole sono più appetibili e quindi anche il commerciante sarà disposto a riconoscerti qualcosa in più.

 

Le vetture di grossa cilindrata invece possono avere delle differenze e anche importanti. Torniamo alla percentuali che abbiamo visto poco fa, 20/30% di svalutazione se vendi al commerciante.

big-small

Perché succede questo?

 

Nelle auto di grossa cilindrata i rischi sono più elevati, eventuali guasti  si pagano di più, e ci sono meno persone che si possono permettere una macchina di alta cilindrata, e quindi sono più difficili da vendere.

Inoltre per il commerciante i costi di ripristino del veicolo ( gomme, cinghia) sono molto più elevati rispetto a una utilitaria.

Un’altra differenza è che i professionisti del settore sono obbligati a dare  una garanzia di almeno 12 mesi al prossimo proprietario della tua auto. Mentre un privato come te che vende la sua vettura non è obbligato a dare la garanzia.

 

La vendita ad una concessionaria.

L’ultima opzione che resta da analizzare è la vendita alle concessionarie e saloni (monomarca o multi marca) oppure catene che acquistano solo auto usate.

La catena più famosa che c’è qui in Italia è “Noi compriamo auto”. Un’azienda che si dedica esclusivamente all’acquisto vetture da privati: Sono molto ben strutturati (a livello europeo) e molto affidabili.

Anche con queste opzioni ti ritrovi con lo stesso tipo di problema che hai con il commerciante d’auto:

Qui stai vendendo a qualcuno che poi dovrà rivendere. Hai una trattativa molto veloce ma anche lo svantaggio di non guadagnare così tanto come in una vendita diretta ad un privato.

Se sei indeciso sulla scelta giusta da fare io posso darti questo consiglio:

Le strutture più importanti, con una sede fisica ben distinta e con una certa garanzia alle spalle ti faranno stare un po’ più tranquillo!

Se ci dovesse essere qualsiasi tipo di complicazione almeno sai dove rivolgerti e dove andare a risolvere il tuo problema.

Spero che la lettura di questo articolo ti faccia chiarezza sulla tua prossima mossa.

Se dopo aver valutato la vendita della tua auto vuoi scoprire anche la migliore opzione per la tua prossima vettura,  scarica i tre video gratuiti che ti riveleranno come ridurre spese impreviste e rischi a ZERO. CLICCA QUI!

Un pensiero su “Vuoi vendere la tua auto? Ecco i Pro e Contro delle 3 Formule che hai a disposizione.

  1. Pingback: Sei sicuro del valore della tua auto? Ecco come il mercato valuta la tua vettura. - Re del Noleggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.