Ricaricar potrebbe essere la soluzione per chi non vuole più acquistare l’auto?

di | 18 Febbraio 2019

Non vuoi più acquistare l’auto?

Ricaricar potrebbe essere la soluzione per te vediamo perché…

Ho sempre detto che il noleggio non era conveniente per chi usa veramente poco l’auto, oggi devo in parte smentire quello che ho sempre sostenuto.

Di recente sono usciti molti nuovi prodotti nel mondo del noleggio a lungo termine e diventa sempre più difficile capire come orientarsi e cosa è meglio utilizzare per gestire l’auto sopratutto se la usi poco.

In grandi città come Milano, Roma, Firenze ecc. esistono molte realtà consolidate che ti permettono il carsharig (cioè la possibilità di prendere un auto solo per i minuti esatti di spostamento).

Le grandi città hanno sempre anche la possibilità non trascurabile dei servizi pubblici, io ad esempio sono molto spesso a Milano per lavoro, trovo estremamente comodo arrivare in stazione centrale con il treno e muovermi con la metropolitana per la città.

Una volta mi ostinavo ad andare in auto per poi ritrovarmi imbottigliato nel traffico della tangenziale o perso tra ZTL divieti vari…

Oggi tutto è diventato molto più comodo prendo il treno, e poi a seconda di dove devo arrivare o la metro o l’auto in carsharig.

Immagino che per chi vive a Milano o in città simili, questa sia la normalità e quindi la maggior parte della settimana onestamente non sente il bisogno di avere un’auto a disposizione.

Probabilmente l’unico momento dove realmente usi un’auto personale è nel week end, oppure nel tragitto casa stazione ferroviaria o al tram che percorri ogni giorno per arrivare dalla periferia della città.

Altri utenti invece vivono in città meno grandi e percorrono pochissimi chilometri al giorno perché tutto quello di cui hanno bisogno è a portata di mano.

Io ad esempio vivo a Misano Adriatico famoso per il circuito e la Moto Gp.. il bello di questo paesino è che tutto a portata di mano, la scuola di mio figlio è a 300 metri da casa mia, il mio ufficio è a 5 chilometri (il mio ufficio è volutamente vicinissimo al mare), il supermercato e la posta è vicino all’ufficio.

Quindi se non fosse per i miei appuntamenti in giro da clienti ogni giorno (dove a volte devo percorrere magari anche 50 km in un giorno) difficilmente facendo solo il tragitto casa ufficio andrei oltre i 20 chilometri al giorno e i 100 chilometri a settimana. Poi magari nel week end aggiungo qualche chilometro forse altri 100 km massimo per i classici spostamenti con la famiglia.

Probabilmente ti riconosci nella descrizione che ho appena dato e sei il classico utente che non arriva a percorrere 10.000 chilometri all’anno, anzi forse se usi l’auto nel week end ne percorri anche meno forse 4000 o 6000 chilometri totali… qui inizia il dilemma, molti mi chiedevano cosa era meglio fare e io spesso rispondevo sempre nello stesso modo:

“se la usi così poco e non pensi di cambiarla spesso ti consiglio di acquistare l’auto”.

Fino a qualche giorno fa questa era la risposta più corretta, oggi diventa tutto profondamente diverso anche se qualcuno sostiene che il noleggio in realtà conviene solo a chi fa veramente pochi chilometri e su questo sono pronto a dire esattamente il contrario.

La grande convenienza fino a poco fa, la riceveva chi percorre moltissimi chilometri e dopo poco si trovava ad avere un bel “rottame” invendibile sul mercato, oggi vendere un’auto con 200.000 chilometri e 3 anni di vita è un’operazione molto difficile…

Ma torniamo a noi, da oggi cambia tutto perché dopo un anno di sperimentazione una delle compagnie più importante in Europa ha lanciato ufficialmente un nuovo prodotto specifico per gli utenti che hanno le caratteristiche descritte sopra.

Ricapitolando:

  • Percorri pochi chilometri all’anno?
  • Usi l’auto solo nel weekend?
  • Ti serve una seconda auto in famiglia?
  • Allora questo è il prodotto giusto per te

Lo slogan con cui stanno lanciando questo nuovo prodotto è:

” Paghi i chilometri che fai l’auto nuova te la diamo noi”

Quando mi hanno presentato questo prodotto la prima cosa che ho pensato è stata:

“caspita  sembra  di vendere un’offerta telefonica dei bei tempi in cui sono partiti i primi cellulari in comodato d’uso con i pacchetti dei minuti mensili e la ricarica”.

Alla fine il concetto è simile ma ovviamente strutturato in maniera diversa.

Ma di chi stiamo parlando, chi offre questo servizio chiamato Ricaricar .. ?

Come dico sempre è bene sapere chi ti sta fornendo il servizio per essere certi di non ricevere fregature da piccole aziende che nascono e spariscono in pochi mesi.

In questo caso alle spalle abbiamo un colosso Europeo (sono presenti in tutto il mondo in realtà ma sopratutto in tutta Europa) del noleggio a lungo termine, una delle aziende che veramente offre un servizio di estrema qualità, parliamo di Ald Automotive che conta una flotta circolante in Italia di oltre 100.000 veicoli e un rete di assistenza capillare su tutto il territorio Italiano.

Con il prodotto Ricaricar hanno focalizzato l’attenzione su tutti i clienti che per svariati motivi non erano esattamente attratti dal noleggio a lungo termine e ritenevano i costi troppo elevati e poco convenienti.

Vediamo nello specifico il prodotto Ricaricar

Di base viene offerto su tutti i tipi di veicolo disponibili nel mercato, Ald automotive infatti da la possibilità di noleggiare auto, scooter, e quadricicli o più comunemente le macchinine 50cc per i ragazzi con patentino per ciclomotore.

Il prodotto Ricaricar può essere sottoscritto sia da privati che da partite iva le regole di accesso a questo prodotto sono sempre le solite:

Per Privato

  • Contratto di lavoro a tempo indeterminato
  • Reddito rapportato al canone mensile richiesto
  • Un conto bancario dove pagare il canone mensile.

Per azienda

  • Attività operativa (possono richiedere questo prodotto anche aziende aperte da poche ore, verrà chiesto un deposito cauzionale che verrà restituito a fine noleggio)
  • Reddito rapportato al canone mensile richiesto
  • Un conto bancario dove pagare il canone mensile.

Questo perché ovviamente la compagnia cerca di avere la garanzia di essere regolarmente pagata da chi usufruisce del servizio Ricaricar.

Modifica del 16/03/2020

Da qualche settimana il prodotto Ricaricar è cambiato totalmente a mio avviso ha perso molto del suo grande vantaggio iniziale, perché sono stati completamente eliminati i chilometri mensili inclusi a favore dell’utilizzo della sola ricarica.

In realtà questo può essere un grande vantaggio per chi percorre pochissimi chilometri perché con un costo mensile veramente basso può avere un auto sempre nuova e in ordine.

Con il vecchio sistema l’offerta era così:

************************* VECCHIA OFFERTA****************************

Il prodotto è composto in questo modo, ci sono 3 pacchetti chilometrici di base:

  • 300 chilometri / mese
  • 500 chilometri / mese
  • 800 chilometri / mese

questa è la prima decisione da fare in modo oculato, valuta bene quanti chilometri percorri mensilmente per valutare il pacchetto Ricaricar più adatto alle tue esigenze, se vuoi puoi contare sul mio aiuto per essere certo della scelta migliore.

Ogni mese quindi avrai a disposizione questi km da percorrere liberamente dove preferisci, ma cosa succede se per qualsiasi motivo ti servono più chilometri del previsto?

Qui devo ammettere che i creatori di Ricaricar sono stati geniali, sono state infatti create delle ricariche chilometriche che possono essere usate per aumentare la necessità di un mese, di un week end o di un periodo specifico dell’anno .

Come viene gestito tutto questo?

Be ovviamente in totale autonomia da un area riservata online accessibile  dal tuo Pc o tablet o smartphone.

Facciamo qualche esempio pratico diciamo che devi andare a trovare dei parenti e fare un viaggio di 600 chilometri, potrai acquistare la ricarica week end che ti permetterà di percorrere questi chilometri senza sforare i tuo contratto base (300 o 500 o 800 chilometri al mese).

Oppure ti sei accorto di aver sforato la percorrenza mensile di 100 chilometri e in quel caso puoi usare una delle ricariche standard che ti permettono di acquistare da un minimo di 50, 100, 200, 500, 800 chilometri che ti forniranno un bonus chilometrico da sfruttare entro 12 mesi dall’attivazione.

Per la prima volta arriva un prodotto estremamente flessibile e adatto anche a chi l’auto la utilizza veramente poco ed ha esigenze differenti da un utente che la utilizza per lavoro.

*************************** VECCHIA OFFERTA **************************

La nuova offerta è gestita in questo modo:

Vengono fornite auto di tutte le categorie a partire da prezzi che partono da 99 euro iva inclusa, di seguito trovi la possibilità di scaricare un pdf con alcuni esempi di offerta.

Le ricariche chilometriche ti permetteranno di gestire la tua percorrenza annuale con ricariche che sono disponibili in due modalità ricarica standard in tagli da 100, 200, 500, 800 km, con prezzi che vanno da un minimo di 44 euro ad un massimo di 244 euro iva inclusa questi chilometri utilizzabili entro 12 mesi dall’attivazione della ricarica.

La seconda modalità è la modalità week end con un taglio di 300 chilometri a 78 euro iva inclusa, in questo caso i chilometri sono utilizzabili da dal Venerdì sera alle 18.00 al Lunedì alle 07.00 del primo Week end utile dopo l’acquisto, ovviamente se acquistata nel corso del week end i chilometri verranno subito utilizzati.

I possibili utilizzi di un prodotto del genere possono essere:

Un’auto per tuo figlio neo patentato, come spesso accade di non avere un’auto adatta per lui fra tutte quelle disponibili in famiglia, con l’aggiunta magari di un aumento importante anche della polizza.

Questo prodotto potrebbe risolvere il problema delle limitazioni di guida fornendo a tuo figlio o figlia l’utilitaria adatta già compresa di tutte le polizze assicurative e lasciarti dormire sonni tranquilli dato che qualsiasi cosa succederà sarai al riparo da spese impreviste sempre a patto che vostro figlio/figlia non percorra moltissimi chilometri.

Un altro modo interessante di sfruttare questo prodotto potrebbe essere quello della classica auto aziendale che viene usata per sbrigare le piccole mansioni quotidiane che i tuoi dipendenti svolgono (andare alla posta, dal commercialista ecc.).

Altro argomento da non sottovalutare quando si valuta questo prodotto, è che su alcuni specifici veicoli in stock si possono ottenere prezzi estremamente convenienti rispetto allo stesso veicolo offerto a condizioni simili da altre compagnie di noleggio, con risparmi abbastanza interessanti che sfiorano anche le 100 euro al mese.

Non è oro tutto quello che luccica ci sono anche dei punti negativi, vediamoli assieme:

Sicuramente il punto negativo principale è che questo prodotto diventa interessante solo se si percorrono da 3.000 a 10.000 chilometri annuali sopra queste percorrenze esistono prodotti più convenienti e con una scelta di veicoli migliore al momento.

Questo prodotto richiede un continuo controllo della percorrenza chilometrica e una certa capacità di utilizzo dei mezzi informatici necessari per l’acquisto delle ricariche.

Sicuramente il lavoro più accurato da fare è quello di calcolare bene la percorrenza chilometrica mensile e pianificare bene l’utilizzo del veicolo, anche se può sembrare complicato in realtà è tutto molto semplice.

Il secondo punto da valutare è che se non acquisti la ricarica, tutti i chilometri che percorri in più in quel mese ti vengono addebitati a 50 cent di euro al km diciamo non esattamente un affare.

Questo è uno problema facilmente risolvibile e più avanti ti spiegherò nel dettaglio come fare, anche se di base basta avere l’accortezza di monitorare dall’area riservata i chilometri percorsi e semmai acquistare una ricarica  per risolvere eventuali esuberi, il bello è che basta farlo entro i primi 5 giorni del mese successivo.

Be insomma la cosa importante è sempre e solo una: devi prestare attenzione a rimanere sempre coperto da una ricarica.

Anche se sembra complicato ricordati che devi solo fare un’azione veloce una volta o due al mese e cioè entrare nella tua area riservata e verificare la tua posizione, al resto veramente non devi più pensare, ricordati che Ricaricar include già tutto quello che ti serve per gestire il veicolo, dalla polizza Rca, Furto incendio, Kasko integrale, bollo ecc.

Altri grossi svantaggi onestamente non ne vedo, ci sono alcuni elementi da valutare e mettere nella bilancia…

Primo fra tutti sicuramente è il livello di coperture assicurative che puoi avere con questo prodotto, ti ricordo che ad oggi noleggiare a Roma o a Milano oppure a Palermo non comporta variazioni di canone, mentre solitamente le tariffe assicurative cambiano da città a città a volte anche con grosse penalizzazioni per alcune città più a rischio. Qui non ci sono penalizzazioni quindi sicuramente potresti risparmiare  molto denaro rispetto ad un’assicurazione standard.

Nel caso ad esempio di un veicolo guidato da un neo patentato in una città a rischio elevato la sola polizza Rca potrebbe costarti quanto tutto il costo annuale del noleggio con tutti i servizi inclusi.

Probabilmente stai pensando che alla fine con un noleggio non ti rimane in mano nulla, e qui ti invito a considerare in maniera differente l’auto, una cosa difficile da far diventare propria per noi Italiani. L’auto non è un investimento che si rivaluta nel tempo, l’auto è un bene deperibile che giorno dopo giorno perde il suo valore e oltre tutto richiede un investimento costante per essere utilizzata.

La maggior parte di noi non considera che una volta acquistata (qui abbiamo il primo investimento) l’auto anche solo per portarla a casa dalla concessionaria e non usarla deve essere immatricolata, assicurata e deve essere pagato il bollo, una tassa di possesso alquanto fastidiosa ma assolutamente obbligatoria.

Detto questo dal momento che l’auto viene acquistata e immatricolato il suo valore diminuisce, avete pagato l’iva sul veicolo che se verrà venduto non verrà più considerata, avete un auto nuova che già vale il 22% in meno rispetto a prima senza considerare che ci possono essere veicoli sul mercato sempre nuovi a Km ZERO che costano meno di quanto avete speso voi magari e non siete riusciti a fare l’affare in quel momento oppure quando voi avete chiuso l’affare non erano disponibili veicoli del genere. Il fatto però è uno solo dopo che avete completato l’operazione e per un qualsiasi motivo cercate di vendere il veicolo il vostro capitale iniziale sarà sempre diminuito, sia dopo un solo mese dall’acquisto sia dopo tre o quattro anni dall’acquisto o addirittura dieci anni dove spesso il valore si avvicina a zero euro.

Allora a mio avviso bisognerebbe iniziare a pensare l’auto in modo diverso non tanto ragionando su quanto costa il veicolo, ma ragionando su quanto spendo ogni anno per gestire l’auto e quanto posso recuperare da questa spesa quando rivendo il veicolo.

Se quindi sei fra quelle persone a cui piace comunque avere un’auto sempre nuova e in ordine, una copertura assicurativa di massimo livello che ti permetta di dormire sonni tranquilli qualsiasi cosa succeda, allora probabilmente questo prodotto fa al caso tuo.

Spero di essere stato abbastanza esaustivo se vuoi ricevere più informazioni ti consiglio di scaricare il manuale informativo che trovi qui, dove trovi alcune informazioni interessanti che ti aiuteranno nella tua decisione e sopratutto alcuni esempi di canone mensile così da valutare meglio se questa soluzione fa al caso tuo.

Lascia un commento qui sotto e cercherò di rispondere il prima possibile ad ogni tuo dubbio.

6 pensieri su “Ricaricar potrebbe essere la soluzione per chi non vuole più acquistare l’auto?

  1. Luigi Pasiani

    Buonasera, se non si possiede un reddito in Italia il noleggio e “formule assimilabili” non sono accessibili ?
    Lo stesso vale per chi vive da reddito di capitale?
    Ho un conto in banca in Italia, risiedo in Italia, ma possiedo società all’estero i cui redditi sono tassati dove vengono prodotti.
    Come si potrebbe fare ? Addebito su carta di credito? Qualche garanzia?
    Se ha qualche risposta sarei lieto me me informasse.
    Grazie e cordiali saluti.

    Rispondi
    1. Andrea Grossi Autore articolo

      Salve Luigi sentiamo domani allo 0541 1792606 cosi vediamo come trovare la soluzione migliore per lei.

      Cordiali Saluti
      Andrea Grossi

      Rispondi
    1. Andrea Grossi Autore articolo

      Salve Sandra, dipende dalla segnalazione, se mi contatta vediamo cosa è possibile fare, può compilare il modulo a questo indirizzo https://www.redelnoleggio.com/contatti/ così cerco di capire come aiutarla.

      Cordiali Saluti
      Andrea Grossi

      Rispondi
  2. Stagno giacomo

    Ciao Andrea , ho una piccola attività sana a Rimini con 2 autocarri..questo mi da la possibilità di lasciare la mia autovettura alla mia compagna quindi a Riccione dove abbiamo dimora..vengo al dunque ..la macchina va bene seppure abbia 16 anni e negli ultimi 8 usata poco..quindi comprarne una nuova mi sembra eccessivo..vorrei entrare più nei dettagli del noleggio..è possibile ?

    Rispondi
    1. Andrea Grossi Autore articolo

      Salve Giacomo se mi contatta telefonicamente, possiamo vedere una soluzione adatta alle sue esigenze, visiti la pagina contatti e li trova tutti i dati per contattarmi.

      Buona Giornata
      Andrea Grossi

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.