Cerchi la rata di noleggio a lungo termine perfetta? Ecco i 3 pilastri su cui DEVI basare la tua ricerca.

di | 26 Marzo 2017

Stai valutando se cambiare la tua auto e con che formula ti conviene farlo?

Se sei in questa situazione è probabile che tu abbia un sacco di domande che sfrecciano all’interno della tua testa come palline dentro un flipper.

Il problema è che più cerchi di capirne qualcosa, più il numero di dubbi aumenta. Vero?

Se tutto questo ti è famigliare, non temere.

Nelle prossime righe troverai delle indicazioni che come dei fari in riva al mare ti terranno alla larga da pericolosi scogli appuntiti e potrai proseguire la tua navigazione in tutta serenità, verso il porto più sicuro.

Un errore molto comune di chi valuta il noleggio a lungo termine.

Qual è l’obiettivo numero 1 che le persone hanno in mente quando cercano una vettura con il noleggio a lungo termine (e non solo)?

Tutti puntano esclusivamente ad un prezzo super conveniente e si fanno attrarre dalla rata sponsorizzata “ad arte” su internet.

Questo è un errore perché non ti permette di prestare attenzione ad altri aspetti molto importanti, che noterai quando ormai hai le mani sul volante della tua nuova auto, il contratto è chiuso e non hai nessuna possibilità di tornare indietro.

Come dovresti approcciarti in maniera corretta nel valutare una nuova vettura con noleggio a lungo termine (e non solo)?

 

1-Prima di investire decine di migliaia di euro dovresti capire realmente quali sono le tue reali possibilità economiche.

Non è bello sentirselo dire, lo so.

Neanche a me fa piacere scriverlo, ma i fatti che vivo tutti i giorni me lo impongono.

Parlo con tantissime persone e mi rendo conto che non tutti hanno la piena consapevolezza delle loro capacità di spesa.

 

Molti hanno un mutuo, molti vivono al di sopra delle loro possibilità o comunque hanno delle spese mensili molto alte.

Come regola, la cifra che tu pensi di destinare all’auto non dovrebbe mai superare il 30% dei tuoi guadagni.

In realtà per stare tranquilli sarebbe meglio qualcosa meno, ma comunque fino al trenta per cento ci puoi arrivare.

 

2-Altra cosa che devi valutare è quanto hai intenzione di tenere l’auto.

Preferisci usarla per 3/4 anni e oppure cercare di tenerla molto di più e portarla fino allo sfinimento?

Se decidi di non sostituirla dopo pochi anni, puoi valutare anche una marca che non mantiene il suo valore nel tempo, tanto alla fine prenderesti comunque pochissimi euro.

Se sai che la cambi spesso, devi guardare il valore residuo che ha l’auto dopo 4/5 anni e cercare di trovare il modello che ti assicura un buona entrata quando arriverà il momento di cambiare auto.

Inoltre devi fare in modo che il tuo investimento sia garantito non al 100% ma al 150%.

Se in questo intervallo di tempo ti “salta” qualcosa, fai un incidente o ti rubano la macchina ci rimetti doppiamente: perdi il capitale che hai investito e magari ti ritrovi con un finanziamento o un leasing aperto, da saldare fino all’ultima rata, anche se l’auto non ce l’hai più.

L’ho visto accadere e ti assicuro che non è una bella situazione in cui trovarsi. Considera che, se non puoi farne a meno, devi pensare all’acquisto di una nuova vettura.

Se hai una partita iva la cosa più intelligente da fare è cercare di cambiarla entro al massimo 48 mesi (che è il tempo di ammortamento tradizionale) e in questo lasso di tempo avere un valore garantito.

Ecco spiegato il motivo:

Quando dopo 4 anni vendi la tua auto usata, la legge italiana prevede che il denaro che tu hai guadagnato ti venga messo a reddito e ci paghi le tasse.

 

Non si tratta di un vero guadagno, perché per quella stessa auto hai speso molto di più per acquistarla e per mantenerla. Ma per lo stato i soldi che incassi dalla vendita dell’auto sono tutti guadagnati.

Come fare a non pagare questa plusvalenza?

Hai due opzioni, entrambe NON prevedono l’acquisto del mezzo (non devi diventarne il proprietario), ma solo il possesso, e sono:

  • Il noleggio a lungo termine
  • Il leasing

Con il noleggio a lungo termine infatti l’auto non è intestata a te. Sei la persona che ne ha il possesso per tutta la durata del contratto.

Con il leasing è la stessa cosa, solo che hai anche la possibilità di riscattare l’auto al termine del contratto di leasing e di diventarne proprietario. Se non vuoi la plusvalenza, ti consiglio di non farlo.

Se vuoi un confronto tra noleggio e leasing, puoi leggere un’articolo che ho scritto a riguardo cliccando QUI.

 

3-Un altro aspetto importante da considerare è l’assicurazione.

Di solito con le assicurazioni funziona così: ogni anno fai il rinnovo ed il canone potrebbe variare e/o aumentare.

Certo che fare la scelta più conveniente non è un compito facile.

Molte persone in cerca di risparmio si rivolgono alle assicurazioni online.

Ma sai come si dice: non è tutto oro quello che luccica.

È vero, si fai tutto in qualche minuto  e le tariffe sono molto convenienti.

La domanda è: sei in grado di capire se la polizza è buona oppure se il costo basso ti nasconde delle sorprese, come ad esempio mancate coperture che pensi di avere?

Per esserne sicuro dovresti leggere tutte le condizioni e capire per quali casi sei coperto e per quali no.

In poche parole dovresti essere consapevole al 100% della copertura che scegli. Se non lo sei, è una scelta che fai a tuo rischio e pericolo.

Per esperienza ti dico che nessuno ti regala niente. Se i prezzi sono vantaggiosi, un motivo ci deve essere.

Un’alternativa è acquistare in maniera anticipata la polizza auto, fino a 5 anni di polizza. Ma anche qui c’è il rovescio della medaglia.

Infatti sei costretto a sborsare il denaro per i 5 anni e immobilizzi il tuo capitale.

Con il noleggio a lungo termine hai tutte le coperture assicurative. La compagni potrebbe richiederti un anticipo o un deposito, ma non sarà così alto.

Altra soluzione: l’estensione di garanzia.

La tua auto è garantita per 24 mesi per legge. Puoi scegliere se aumentare la copertura assicurativa e fare l’estensione a 48 mesi.

Questo significa che per 48 mesi (4 anni!) sei coperto per qualsiasi evento di manutenzione straordinaria.

Ti avviso, è molto costosa, ma se non la fai ti assumi il rischio di una eventuale rottura.

Qualche esempio: se si rompe il cambio automatico sono 5.000 euro, se si danneggia una turbina su un turbodiesel  sono 2.000 euro, se sei sfortunato ti giochi anche il motore e sono tra i 7.000 e i 10.000 euro di costo per ripristinare il motore.

Sono spese ingenti che per fortuna capitano di rado. A te la scelta.

Con il noleggio a lungo termine non ti devi preoccupare di questo perché è già tutto previsto nella rata mensile. hai tutte le copertura assicurative: RCA, kasko e furto incendio.

Si tratta di due approcci completamente diversi.

Puoi assumerti il rischio e mettere in gioco una parte del tuo capitale e quindi non fare l’estensione di garanzia, non fare la furto incendio e la kasko, ma si tratta pur sempre di sfidare i grandi numeri.

Ricapitolando, quali sono gli aspetti a cui devi prestare attenzione prima di concentrarti sul costo della rata mensile del noleggio a lungo termine e delle altre formule?

  • Stabilire il tuo budget;
  • Considerare per quanto tempo intendi tenere l’auto;
  • Scegliere la giusta copertura assicurativa;

Solo dopo aver ben chiari questi tre aspetti ti puoi concentrare sul risparmio e andare dritto verso il tuo obiettivo.

Se cerchi  la rata più bassa SENZA considerare questi aspetti, è impossibile riuscire a fare un paragone corretto tra i diversi preventivi e le diverse formule.

Ricorda, non devi essere tu ad adattarti all’occasione, deve essere l’occasione ad adattarsi  ed entrare nei paletti che hai stabilito prima per il tuo miglior interesse!

Bene! Anche per oggi è tutto!

Hai trovato questo articolo interessante? Fammelo sapere con un breve commento qui  sotto!

Nel frattempo, se non lo hai ancora fatto, ti invito a cliccare qui e guardare i tre video gratuiti che parlano di noleggio a lungo termine.

==> CLICCA QUI e scoprirai tutti i vantaggi -anche quelli più nascosti e misteriosi- che ti offre questa formula e troverai anche un bel confronto con leasing e il finanziamento! <==

Come al solito ti ringrazio per la tua attenzione e per il tempo che hai dedicato alla lettura di questo articolo!

“Alla tua guida senza pensieri”,

Andrea Grossi.

 

 

7 pensieri su “Cerchi la rata di noleggio a lungo termine perfetta? Ecco i 3 pilastri su cui DEVI basare la tua ricerca.

    1. Andrea Grossi Autore articolo

      Buongiorno Andrea,
      sfortunatamente la segnalazione nel CRIF pregiudica ogni possibilità di accedere al noleggio lungo termine. L’unico modo è risolvere la segnalazione e poi procedere con una richiesta di noleggio. Il CRIF è una banca dati che segnala l’affidabilità di una persona/azienda, il fatto di avere segnalazioni negative nel CRIF trasmette alla compagnia di noleggio il messaggio che “il soggetto non sia affidabile o che stia vivendo al di sopra delle proprie possibilità”.
      Il mio consiglio è quindi quello di sistemare il prima possibile il problema per cui si è stati segnalati e attendere che la segnalazione venga rimossa.
      Buona giornata

      Rispondi
    1. Andrea Grossi Autore articolo

      Grazie Stefano mi fa piacere che l’articolo venga apprezzato.

      Rispondi
  1. Fabio

    Buongiorno Andrea,
    è vero che nel noleggio a lungo termine ci sono tutte le coperture assicurative, ma bisogna anche considerare le singole voci di assicurazione dove purtroppo noto che ci sono franchigie molto alte rispetto a coperture assicurative tradizionali. Anche questo è da mettere nel piatto delle valutazioni di convenienza !

    Cordiali saluti.
    Fabio

    Rispondi
    1. Andrea Grossi Autore articolo

      Ciao Fabio quello che dici non è esatto, le Franchigie ci possono essere ma possono anche essere azzerate e quindi di fatto non cambia nulla rispetto ad un polizza tradizionale , una nota interessante è che a differenza delle polizza tradizionale il noleggio lungo termine non tiene conto dello stato di vetustà del veicolo. Ovviamente dipende sempre da come vuoi impostare il contratto di noleggio, come saprai puoi personalizzare le polizze sia con delle franchigie e quindi riducendo il costo mensile del canone, sia senza nessuna franchigia che ti aumenterà di qualche euro il costo del canone. Considera che normalmente sui contratti che propongo la polizza più alta è quella del furto che incide di massimo 500 euro in caso di furto totale. Non riesco onestamente a vedere differenze rispetto ad una polizza tradizionale magari sentiamo cosi cerco di capire che offerte ti sono state proposte. Ciao

      Rispondi
    2. Andrea Grossi Autore articolo

      Ciao Fabio,
      nel noleggio a lungo termine le franchigie possono essere modulate a piacimento, quindi puoi avere una franchigia a 0 euro a fronte di un piccolo aumento del canone mensile. Il problema delle franchigie alte probabilmente lo trovi in tutte quelle offerte civetta che trovi online dove per far uscire canoni molto passi sono costretti ad inserire franchigie alte e anticipi altrettanto alti.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.